Il team Le nostre gare Le attivitą

 

>>>Foto

>>>class. generale

>>>class. categoria


Jarno Varesco

Claudia Wegmann


I vincitori della prima tappa del circuito
Varesco e Wegmann


     

13ª «Volano-Monte Finonchio» - Pedala con le stelle
Gara in salita – Campionato Provinciale della Montagna
Trofeo Cassa Rurale Alta Vallagarina
— UP HILL Challenge 1 —

Circuito:

JARNO VARESCO, testa, cuore, gambe è la stella più luminosa!!

Ormai è di diritto una classica, la 13ª VOLANO-MONTE FINONCHIO (Pedala con
le stelle) in orario pre-serale, da tradizione proposta la Notte di San Lorenzo
e delle stelle cadenti, e la scommessa è stata vinta ancora una volta dagli
Organizzatori de L’ARCOBALENO CARRARO TEAM!
Pedala con le stelle, era il sottotitolo e “stelle” della salita erano al via; su tutti,
i già Campioni Italiani della Montagna Jarno Varesco, Unterthurner, Avanzo,
Linardi, Bergamo. Tanta l’attesa per vedere l’Elite brentegnano Andrea Righettini,
ma una banale caduta ieri, con frattura del radio lo obbliga al gesso per un mese.
In campo femminile assenti per il grave infortunio Serena Gazzini e per lavoro
Sabine Gandini si presentano al ritrovo la Wegmann che da avversaria,
diventa favorita e “duracell” Marcellina Dossi. Vento contrario al senso di marcia,
31°, inutile pensare di migliorare i record di Paez (30’58”) e della Ferrari (38’41”).
In 71 dei 99 iscritti si sono presentati a pedalare sull’ostico percorso, salendo
subito da Volano, verso il Monte Finonchio, passando da Fontanafredda e con
arrivo posizionato alla Colonia Maria Goretti; 8,35 km con 1100 metri di dislivello,
pendenza media 11% e punte al 14%, della serie “respiro, mai” e all’arrivo,
festoso incitamento di un numeroso pubblico.
Alle 18.00, partenza. In testa si porta il 60enne Vigl, poi allunga Casna;
i 3 in maglia tricolore a 20”, ma dietro sono ancora in 15. Al 3° km. si comincia a
vedere la fila allungata; in testa si mette Varesco e solo i 3 Brao Caffè
Unterthurner, Tumler, Bergamo si accodano e controllano. Al 5° KM ancora
selezione naturale e la maglia tricolore di Varesco si affaccia in prima ruota con
Unter che cede; Tumler caracolla, Bergamo perde 15”.
Nelle Donne già delineata la gara; la Wegmann parte forte, sa che deve correre
contro il tempo; il 34x26 non lo toglie quasi mai. La Dossi dopo 2 km, è staccata
di 10”. All’ultimo km, Varesco è sempre seduto in sella, sale con un ritmo regolare;
Tumler si deve alzare spesso sui pedali, ma non riesce più a tenere la ruota;
Bergamo cerca di contenere gli ormai 40”; gli altri già oltre il minuto.
Quando mancano 500 mt, su un tratto al 13%, Varesco capisce che è fatta,
continua a mulinare le gambe con un bel ritmo. In campo femminile, la Wegmann
spinge il 34x23/26 ai 12 orari e continua ad aumentare il vantaggio;35”.
Sul rettilineo finale sbuca Varesco chiudendo la sua fatica in 33’32”;
a 21” Tumler; a 50” Bergamo; a 1’08” Rizzi; a 1’37” Unterthurner.
In campo femminile Claudia Wegmann in 41’49”, seconda Marcellina Dossi a 50”,
terza Paola Raoss 1’42”, quarta Annalisa Adami a 3’21”1” e quinta Anna Storari
a 5’55” .
Alla Premiazione , l’Assessore allo Sport del Comune di Volano, ha avuto parole
di elogio per lo staff organizzativo che in maniera impeccabile ha proposto l’evento.

Vestono le maglie di leader del “Challenge Up Hill” Jarno Varesco e Claudia
Wegmann.

Un ringraziamento poi allo sponsor CASSA RURALE ALTA VALLAGARINA, al
Comune di Volano, alle Forze dell’Ordine, che hanno garantito assistenza sul
percorso, a TRENTINO, APT ROVERETO e VALLAGARINA, COMUNITA’ DI VALLE
C.10 e B.I.M. per il patrocinio; a Nircoop, Fioreria la Serra, FSA, Italfood,
co-sponsor.


La parola ai protagonisti:

JARNO VARESCO, “ volevo la vittoria”.
Un’altra ciliegina sulla torta; nel 2015 ho continuato dedicarmi prevalentemente
alle corse su strada in salita e mi sono tolto delle belle soddisfazioni. Sapevo di
essere il favorito, alcuni avversari sono scattati come molle nel primo km.,
mi sono messo a fare il mio ritmo e dietro sentivo che uno alla volta si staccavano.
Ai meno 3, mi sono accorto che i 3 della Brao Caffè erano in difficoltà,
ho aumentato un pò per essere certo di non vedermi superare e poi ho gestito fino
alla fine per vincere una classica che organizza il mio Team. Forse si poteva dare
di più, a livello cronometrico, serviva qualche cambio, ma le corse finiscono sotto
l’arrivo. Una soddisfazione comunque, essere protagonista in mezzo a tanti
specialisti . Parlando con il mio DS Garniga, avevamo concordato che per vincere
ci volevano testa (non ho corso ieri sul Menador), cuore (ho gestito il primo tratto,
poi ho impostato il mio ritmo e ho dato tutto), gambe (e quelle grazie ai miei
genitori le ho buone per le salite).

STEPHAN UNTERTHURNER, “la gamba più buona, era di Jarno”
Sono consapevole che Jarno ha qualcosa in più; quest’anno mi sono tolto la
soddisfazione di sopravanzarlo in 3 gare, ma in 6 davanti è stato lui. Ho cercato di
stare sulle ruote e timidamente lo ho affiancato quando mancavano 3,5 km.
Ho capito che non potevo tenerlo. Sono soddisfatto per la vittoria di categoria
su un percorso veramente impegnativo e contro avversari di rango.

SERENA GAZZINI, “ci tenevo, sono triste!!”
Non posso che essere triste, sto soffrendo per questo infortunio che da oltre
un mese mi obbliga a busto e collare. Peccato, ci tenevo a questa gara,
sarà per il 10 agosto 2016: statene certi che ci sarò!

Paolo Garniga, l’organizzatore.
La gara è ormai una classica, tanti e qualificati i concorrenti e tanti gli spettatori
sul percorso. Doverosamente ringrazio tutti i collaboratori che hanno reso possibile
la migliore riuscita e chi ci ha sostenuto. Ricordiamoci che sono sempre gli Atleti
a fare la fortuna di una corsa, trovando soddisfazione e la giusta assistenza
e se si ripresentano sempre in un centinaio, vuol proprio dire che la gara merita.
Nel 2016, torneremo per l’edizione n°14, con la collocazione classica del 10 agosto
ad ore 18.00, sul percorso tradizionale, che ci permette di avere strada chiusa al
traffico dal primo all’ultimo chilometro e chissà che con qualche stella… non cada
anche un altro record. Come promesso a Jarno… si correrà a cronometro.




Inizio pagina